Carrello (Vuoto) 0

Come pulire le tue tende su misura

Le tende sono un oggetto senza tempo: sono facilissime da montare e ci sono modelli adatti per qualsiasi tipo di interno. Ovviamente, sono una parte fondamentale dell’arredamento della casa e, come tutto il resto, sono soggette ad impolverarsi. E’ sufficiente pulire le tende una volta ogni due settimane per evitare che ciò accada, soprattutto se siamo allergici alla polvere e agli acari. Niente paura, basta seguire alcune semplici regole.

 

COME RIMUOVERE LA POLVERE DALLE VENEZIANE

 

Per pulire le lamelle tutto ciò che serve è un normale panno in microfibra.

Consigliamo di orientare le lamelle in posizione chiusa, in modo da agevolare l’operazione. Per prima cosa dunque ruotiamole verso l’interno, fino a chiusura completa, poi con movimenti roteanti dall’alto verso il basso effettuiamo la pulizia, utilizzando il nostro panno in microfibra. Ripetiamo poi la stessa operazione, ma ruotando prima le lamelle fino a chiusura completa dal lato opposto. A questo punto entrambi i lati della tenda saranno puliti. Questo metodo è perfetto per evitare di danneggiare le nostre veneziane, specialmente quelle in alluminio, che sono le più delicate. Potremo applicare questa semplice tecnica anche alle veneziane in legno.

 

PULIZIA DELLE VENEZIANE CON PANNO UMIDO

 

Come pulire le tende quando sono installate in un ambiente particolarmente esposto allo sporco come ad esempio la cucina, dove può accadere che col tempo il grasso si depositi sulla superficie? La soluzione migliore in questi casi è utilizzare acqua e detergente neutro (pH più vicino allo zero possibile). Potremo acquistare sia panni già umidi, dunque pronti per l’uso, oppure utilizzare una soluzione con acqua e detersivo per piatti, ad esempio. Ovviamente, nel caso di tende motorizzate, dovremo fare attenzione che il motore non si bagni. Inoltre conviene sempre, una volta terminata la pulizia, asciugare le tende, specialmente il meccanismo e le parti metalliche.

 

Come puoi vedere mantenere le tende in buono stato è molto semplice e richiede pochissimo tempo, basta seguire alcuni metodi sicuri ed efficaci.

Condividi

Aggiungi un commento